?

Log in

No account? Create an account

Previous Entry | Next Entry

L'Islam e la donna

Fariba Alasvand, L’Islam e la donna. Diritti e doveri della donna musulmana
Collana: Punti nodali
Pagine: 96
Formato: 14x21
ISBN: 978-88-902966-8-0
Prezzo: 10 euro

La questione dei diritti e della libertà della donna è uno degli argomenti
maggiormente discussi negli ultimi anni negli ambienti culturali sia
orientali che occidentali. Anche i paesi islamici hanno affrontato tale
dibattito, e le differenti società hanno a riguardo punti di vista, positivi
o negativi che siano, molto divergenti.

Alcuni affermano che l’Islam si oppone a ogni libertà e progresso della
donna, ritenendo che l’Islam consideri le donne totalmente alla mercé degli
uomini, e le privi di ogni diritto o privilegio sociale. Altri, invece,
cercano in tutti i modi di forzare le leggi dell’Islam allo scopo di
accordarle ai loro desideri e alle loro fantasie, o di renderle compatibili
con il modello occidentale.  Quest’opera, illustrando alcuni dei principali
concetti della dottrina, della giurisprudenza e dell’etica islamiche (la
dualità uomo-donna, il diritto di famiglia, il diritto penale, il codice di
abbigliamento
islamico, il lavoro ecc.) si propone quindi di far luce su questa questione
analizzando anche temi controversi quali la lapidazione, e rendere
intelligibile e chiara la differenziazione tra i diritti e i doveri della
donna dal punto di vista islamico.

* * *

Fariba Alasvand, teologa e ricercatrice iraniana, è docente presso la Hawza
Ilmiyyah Jami’at az-Zahra (seminario religioso femminile) di Qom e membro
del Consiglio della Rivoluzione Culturale e di altre importanti istituzioni
scientifiche e culturali.

"Noi crediamo che la donna sia un essere umano con tutte le necessarie
particolarità primordiali umane, senza mancanza alcuna o differenze rispetto
all’altro sesso. Questo è quanto espresso anche negli insegnamenti del
Corano, nel quale la donna è definita una persona sapiente e responsabile
capace quanto l’uomo di comprendere concetti filosofici e scientifici del
mondo che la circonda. Anche nel comprendere temi riguardanti l’origine del
creato e il Giorno del Giudizio non vi è alcuna differenza morale e
intellettuale tra l’uomo e la donna, ed entrambi possiedono una personalità
morale e una
capacità mentale che li obbliga a percorrere la via della conoscenza della
verità" (Fariba Alasvand).

Comments

Latest Month

January 2012
S M T W T F S
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
Powered by LiveJournal.com
Designed by Lilia Ahner